Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Philip Glass a Lugano-Trevano

8 aprile 1991
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Grazie all’attività dell’associazione OGGImusica — che aveva invitato a Lugano anche Terry Riley —, Philip Glass si esibì a Lugano la prima volta nel 1978, all’Aula magna di Trevano, giuntovi con il suo organo Hammond. Tra il 1974 e il 1976 egli aveva composto Einstein on the Beach, e la sua fama stava crescendo anche tra il pubblico che non frequentava la sale da concerto grazie, per esempio, a lavori come North Star (1977).

Gli archivi della RSI conservano traccia di un secondo passaggio a Lugano a Philip Glass, anche in questo caso all’Aula magna di Trevano. Era l’8 aprile 1991 e il concerto di Glass fu l’unico per pianoforte solo nel corso della tournée europea che il musicista americano stava compiendo. Philipp Glass, allora, aveva già composto una decina di opere per pianoforte solo, le più recenti delle quali erano: Night on the Balcony (1989), Wichita Vortex Sutra (1988), Metamorphosis (1988) e Trilogy Sonata (1975/1979/1983) — mentre da poco aveva composto Hydrogen Jukebox (per voci e ensemble, libretto di Allen Ginsberg, 1990).

Questa intervista di Valeria Bruni a Philip Glass realizzata alla vigilia del concerto luganese del 1991 andò in onda nel programma televisivo «Il quotidiano» l’8 aprile 1991.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
21 luglio 2021
2 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:05:49
Già 672 documenti associati a 1990 - 1999
La rete:
Sponsor:
7,431
2,190
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.