Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Il Sacro Monte di Brissago

24 febbraio 2001
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua

Formato da due costruzioni di epoca diversa, il complesso del Sacro Monte dell'Addolorata (o "Sacro Monte Addolorato") di Brissago sorge su un promontorio roccioso che si affaccia sul Lago Maggiore ed è posto in una stretta valletta chiamata «Valle dei mulini», ad un chilometro di distanza sopra il borgo. Al 1709 risale la chiesetta dedicata alla Madonna Addolorata eretta sotto la guida del capomastro Girolamo Tirinanzi di Cadogno. Antonio Francesco Branca, emigrante del borgo di Brissago, nel 1767 finanziò l'ampliamento del primitivo edificio. L'interno è riccamente decorato secondo canoni stilistici tardo settecenteschi con stucchi barocchi del Visetti di Valsolda ed affreschi dell'Orelli (onnipresente artefice dei dipinti del Sacro Monte di Brissago), opere eseguite nel 1775. Tra gli anni 1975 e 2000 il complesso è stato completamente restaurato sotto la direzione dell'architetto Luigi Snozzi.

In questo servizio della trasmissione televisiva «Eclettica», andato in onda il 24 febbraio 2001, l'architetto Tita Carloni è guida alla visita del Sacro Monte.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
16 novembre 2018
176 visualizzazioni
0 likes
0 commenti
1 dossier
00:04:21
La rete:
Sponsor:
3,156
1,532
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.