Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Il Ticino in aiuto dell’Irpinia

21 dicembre 1980
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

L’edizione del «Regionale» andata in onda il 21 dicembre 1980 offrì un servizio di Vittorio Lenzi dedicato alle attività di volontariato promosse nella Svizzera italiana in favore delle vittime del terremoto che colpì l’Irpinia il 23 novembre 1980, investendo in particolare la Campania centrale e la Basilicata centro-settentrionale. L’epicentro del terremoto fu un punto tra i comuni di Teora, Castelnuovo di Conza e Conza della Campania. Si contarono circa 280’000 sfollati, 8’848 feriti e, secondo le stime più attendibili, 2’914 morti. La Svizzera fu d’aiuto con 14 squadre cinofile e 2 elicotteri speciali per soccorso.

Il servizio di Lenzi fu girato a Santomenna, a Laviano e a Oliveto Citra, tutte località della Campania. A Santomenna, l’associazione «Ticino 80» edificò un prefabbricato pronto ad accogliere anziani e bambini. A Oliveto Citra, l’Associazione «Ticino 3» accompagnò medici e sanitari ticinesi nell’ospedale San Francesco, che accoglieva anziani e sopravvissuti al terremoto.

L’intervistato è Vincenzo Palumbo, direttore dell’Ospedale San Francesco di Oliveto Citra.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
30 novembre 2020
62 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:07:02
Già 668 documenti associati a 1980 - 1989
La rete:
Sponsor:
6,806
2,107
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.