Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Scuola: «Tutti in riga»

2 settembre 2004
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

All'inizio dell'anno scolastico 2004-2005, la redazione della trasmissione televisiva «Falò» attirò l'attenzione sul clima di malcontento sorto tra i docenti in corrispondenza con l'entrata in vigore di una riforma, che prevedeva un'ora d'insegnamento supplementare e la prospettiva di tagli nel settore della scuola. In quei giorni, sulla stampa ticinese si dava notizia dell'intenzione dei docenti d'intraprendere uno sciopero dello zelo, intenzione tuttavia fermamente respinta dai docenti stessi.

Il servizio realizzato da Consuelo Marcoli e Roberto Von Flüe raccolse i pareri dei diretti interessati, cercando di registrare gli umori che accompagneranno il ritorno in aula: Fabio Camponovo, formatore insegnanti; Gabriele Rossi, docente alla Scuola Media di Giubiasco; Dario Bernasconi, direttore della Scuola Media di Camignolo; Claudia De Gasparo, docente alla Scuola Media di Camignolo; Annamaria Gélil, ex direttrice della Scuola Media di Minusio; Tina Olt, studentessa; Suzanna Antonic, studentessa; Gabriele Cappelletti, studente.

Dopo il servizio televisivo, Gianni Ganni ebbe ospite in studio il Consigliere di stato capo del DECS Gabriele Gendotti, che rispose ai dubbi, alle critiche e alle preoccupazioni dei docenti ticinesi alla vigilia dei nuovi tagli previsti nel preventivo cantonale del 2005.

Servizio e intervista andarono in onda il 2 settembre 2004 con il titolo «Tutti in riga».

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
La rete:
Sponsor:
3,979
1,635
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.