Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Il Sanatorio di Medoscio negli anni Trenta

1 giugno 1935
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Custodito nel Fondo Privati della RSI, Urs De Polo è il donatore di questo video girato negli anni Trenta dedicato al sanatorio di Medoscio.

Il sanatorio di Medoscio, in origine specificatamente dedicato all'infanzia tubercolotica, fu edificato nel 1932 (atto di fondazione 8.5.1929) su iniziativa del Vescovo di Lugano Monsignor Aurelio Bacciarini. Con i suoi 80 posti letto, permetteva di intervenire in una fascia di popolazione fino ad allora piuttosto trascurata. Nel 1965, vista la progressiva diminuzione dei casi di tubercolosi (in quegli anni furono chiusi i sanatori di Piotta e di Agra), l’istituto stipulò una convenzione con il Cantone, trasformandosi in struttura sanitaria polivalente (convalescenziario) pur mantenendo una sua specifica funzione di casa di cura e ricovero per i sempre più rari casi di tubercolosi; l'edificazione del corpo aggiunto all'edificio principale risale a quell'epoca. Dopo alterne vicende, per la sua posizione eccentrica, il Sanatorio chiuse definitivamente i battenti nel 1994.

Il documento dura circa quindici minuti sviluppa in queste sequenze:

  1. 00’20” Titolo: “Il Sanatorio Medoscio”
  2. 00’24” Panoramica dell’edificio dal cancello d’ingresso
  3. 00’37” in fondo alla rampa automobile nera scoperta da cui un uomo e una suora scaricano scatoloni
  4. 00’43” panoramica su Locarno e il lago Maggiore
  5. 00’47” l’automobile (TI 3932) risale la rampa
  6. 00’50” gruppo di bambine con due suore
  7. 01’03” due bambini girano sul bilzobalzo, sullo sfondo l’ansa del fiume Verzasca (?) che sfocia nel lago Maggiore
  8. 01’09” conigliera con conigli e coniglietti
  9. 01’40” serre
  10. 01’50” panoramica dell’edificio dal cancello
  11. 02’09” bambine affacciate ad un balcone fanno ciao con la mano
  12. 02’20” panoramica dell’edificio e della proprietà circostante da diverse prospettive, il frutteto, il vigneto, i rustici, il villaggio, le montagne, il sanatorio visto da valle
  13. 03’13” il mosaico all’ingresso e la statua della madonna
  14. 03’19” le bambine ai lavandini si lavano la faccia, i denti e fanno i gargarismi, si pettinano (belle immagini)
  15. 04’16” bambine piccole con grembiulino a quadretti nei lettini di ferro bianchi in terrazza (esposizione al sole a all’aria)
  16. 04’27” ragazzine nei letti in terrazza leggono, lavorano con l’uncinetto; ragazzini a letto al sole con il cappello in testa lavorano al telaio
  17. 04’54” fila di letti e di sdraio al sole sulla terrazza
  18. 05’06” bambini piccoli saltano nei lettini sul terrazzo (belle immagini)
  19. 05’28” ginnastica sul prato di un gruppo di ragazzini in pantaloncini corti e torso nudo
  20. 06’06” un gruppo di bambine in fila per due entrano dalla porta
  21. 06’12” AGFA
  22. 06’14” Titolo: Medoscio in inverno
  23. 06’23” il giardino innevato, panoramica verso i rustici
  24. 04’41” davanti al sanatorio gruppo di bambine gioca a palle di neve dietro a un mucchio di neve, partecipano anche le suore, dall’altra parte rispondono i bambini, belle immagini di battaglia a palle di neve
  25. 08’34” bambino piccolo in pantaloni al ginocchio e benda sulla testa si frega le mani gelate piangendo
  26. 09’22” arrivano le capre (nere), una suora si arrampica sul pendio per dar da mangiare e accarezzare una capra
  27. 10’50” panoramica sulle montagne innevate e il piano di Magadino
  28. 11’14” contadino davanti a un rustico; due suore su un sentiero innevato in mezzo ai rustici si dirigono verso l’oratorio dei santi Anna e Cristoforo, lanciano palle di neve alla cinepresa
  29. 12’06” l’oratorio dei santi Anna e Cristoforo a Curogna, una suora sulla porta
  30. 12’12” il Piano di Magadino innevato, si distinguono le anse del fiume Verzasca (?) che sfocia nel lago Maggiore
  31. 12’18” paesaggio innevato, una suora con un panno corre verso la cinepresa
  32. 12’37” un uomo spala la neve in giardino e scuote gli alberelli dalla neve fresca davanti al sanatorio
  33. 13’09” panoramica del Piano di Magadino innevato
Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
30 marzo 2023
601 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:13:14
Già 1,342 documenti associati a 1930 - 1939

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,200
3,081
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.