Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Mostra Sala del Torchio "Paesaggi alieni" Alessandro Mazzoni

Mostra Sala del Torchio "Paesaggi alieni" Alessandro Mazzoni

30 aprile 2022
Dicastero Cultura Balerna

La nuova esposizione di Alessandro Mazzoni si appropria degli spazi della Sala del Torchio di Balerna attraverso il titolo Paesaggi Alieni. Una nozione, quella di paesaggio - sia spaziale che temporale -, portata avanti dall'artista con rigore e coerenza, partendo sia dal ricordo di luoghi visti dal vero che dalla propria fantasia e dal desiderio di sondare altre dimensioni, come ben indicato dall'aggettivo alieno. In alcuni lavori recenti l’artista, spinto dal bisogno di sperimentare, prende spunto dalle fotografie scattate in modalità videocamera all’interno del videogame di esplorazione spaziale No Man’s Sky – caratterizzato da paesaggi digitali ricreati attraverso algoritmi con risultati sempre diversi e combinazioni praticamente infinite, dai colori saturi e complementari -, per intervenire sulle immagini artificiali generando qualcosa di nuovo per mezzo di tecniche tradizionali quali l'acquarello su carta o l'olio su tela. L'illustrazione di partenza, ispiratrice, alla fine non si riconosce più; si ritrovano le medesime tinte ma con forme e composizioni di macchie di colore del tutto autonome, laddove diventa preponderante il momento dell'atto creativo, sovente del tutto incontrollato e irrazionale, nell’intento di “far uscire e mostrare un microcosmo che sappia rendere manifesto il macrocosmo” come da lui espresso nel presentare la propria ricerca.

Oltre agli acquarelli, agli oli e alcuni carboncini, in mostra figurano sia alcuni arazzi realizzati a mano dall’artista - uno dei quali si impone nello spazio centrale vuoto della Sala del Torchio con i suoi 140 x 800 cm, collegando i due piani della mostra -, sia piccole ceramiche raku che ricordano delle conchiglie marine o dei misteriosi e improbabili oggetti provenienti da altri mondi.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
27 settembre 2022
31 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
Già 1,768 documenti associati a Dopo 2000
La rete:
Sponsor:
9,231
2,629
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.