Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Tavola Commemorativa: Giovanni Polti fondatore delle cave di gneis di Arvigo

Tavola Commemorativa: Giovanni Polti fondatore delle cave di gneis di Arvigo

8 giugno 2020
Claudio Abächerli

Arvigo è il capoluogo della valle Calanca (Circolo di Calanca). Prima di entrare in paese, sulla sinistra saltano subito all’occhio le enormi cave per l’estrazione dello gneis, a volte impropriamente definito “granito”. Se è vero che gneis e granito sono composti dagli stessi minerali principali (quarzo, feldspato e mica), lo gneis ha una struttura spesso stratificata mentre i graniti sono di struttura macroscopica più omogenea.

Lo gneis è una roccia metamorfica formatasi circa 300 milioni di anni fa. Esso si sollevò poi con la formazione della catena alpina circa 65 milioni di anni fa. Nel 1920 Giovanni Polti, scalpellino, che da lavoratore di blocchi trovati (da frane o trasportati dalla Calancasca) decise di estrarre il materiale direttamente dalla montagna, alle pendici orientali del Pizzo di Claro, aprendo la prima cava, dando così lavoro alla manodopera locale in una valle povera e senza altre aziende industriali. L’impresa fu poi portata aventi dai figli. Oggi la cava della Alfredo Polti SA si estende su di una superficie di oltre 11 ettari da cui si estraggono 140 tonnellate di materiale al giorno.

Ad Arvigo si è dedicata una piazza a Giovanni Polti e nella foto vediamo la lapide commemorativa – naturalmente incisa nello gneis locale!

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
Claudio Abächerli
820 contributi
11 marzo 2022
59 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
La rete:
Sponsor:
9,004
2,574
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.