Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
In evidenza
Funicolare degli Angioli

Funicolare degli Angioli

marzo, 1917
Senza editore
Plomb Yannik

La funicolare Angioli è (era) la quarta funicolare di Lugano e sicuramente la più sconosciuta.

Si trova a sud di Lugano e collegava Via Nassa (Piazza Luini) a Via Clemente Maraini, la strada che porta alla stazione ferroviaria principale. La stazione inferiore inizia proprio accanto alla chiesa di Santa Maria degli Angioli.

La Società Funicolare degli Angioli (FA) nata nel 1910 costruì la funicolare iniziata nel 1913 per collegare il lago di Lugano ai grandi alberghi.

Alla base della funicolare non c'è stazione, i binari seguono una grande scalinata, in cima un ponte di 30 metri passa sopra la Via Giuseppe Motta e arriva direttamente al terzo piano una torre che è la stazione superiore. Una passerella aerea collega la stazione all'hotel Bristol. La torre contiene un contrappeso verticale che aiuta il motore elettrico.

lanostrastoria.imgix.net/photo...

fotografo amatoriale 1978

La linea è a senso unico, senza raccordo, una sola cabina blu (ancora la stessa dall'origine) con 4 scompartimenti per un massimo di 26 passeggeri.

Il 1° gennaio 1973 la proprietaria (Sig.re Ilda e Biancamaria Ferrazzini) cedette gratuitamente la funicolare alla Città di Lugano. Nel 1981 l'hotel Bristol venne chiuso e la Società Funicolare degli Angioli (FA) scomparve.

lanostrastoria.imgix.net/photo...

Jean Henri Manara 1984

Nel 1986 il servizio fu ridotto a 8 ore giornaliere, dal 17 aprile al 5 ottobre e nel 4 dicembre 1986, la Città di Lugano decise di sospendere l'esercizio nel 1987 per pensare ad una nuova soluzione finanziaria e tecnica per la Funicolare Angioli.

C'era un progetto per sostituirlo con una scala elettrica.

Oggi la funicolare è ancora allo stesso stato!

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
  • Claudio Abächerli

    Vedi anche lanostrastoria.ch/entries/50yX... Il problema è che la funicolare degli Angioli non partiva dalla stazione o da una fermata importante di qualche mezzo pubblico, ma 550 m più a sud della stazione, e la via Maraini, per giungervi, era trafficata e con marciapiede stretto e senza vista. Valeva quindi la pena di scendere dalla stazione con l'altra funicolare in piazza Cioccaro poi seguire la via Nassa o il Quai, sicuramente più pittoreschi e in fondo erano solo 200 m in più da fare a piedi. Quando i grandi alberghi persero importanza, alche la funicolare fu sempre meno frequentata. Ricordo che già negli anni 50 solitamente o si era i soli o v'erano al massimo 2-3 passeggeri, mentre nella funicolare per la stazione nelle ore di punta si era stretti come sardine. E inoltre di fianco al tracciato della funicolare degli Angioli v'era una scalinata. In discesa si era più veloci a piedi....

Plomb Yannik
209 contributi
31 gennaio 2024
154 visualizzazioni
2 likes
0 preferiti
1 commento
0 dossier
Già 735 documenti associati a 1910 - 1919

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,030
3,056
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.