Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
L’attrice Ruth Schmidhauser con lo scrittore Henry Miller

L’attrice Ruth Schmidhauser con lo scrittore Henry Miller

Jean Olaniszyn

Personaggi di Losone : Ruth Schmidhauser

Immagine: l’attrice Ruth Schmidhauser con Henry Miller, Pacific Palisades (California), anni Sessanta del Novecento.

L’attrice Ruth Schmidhauser (Losone 14 dicembre 1933 – 13 febbraio 2020), figlia della pianista Alice Spinner e del filosofo Julius Schmidhauser, sorella del famoso attore e calciatore Giovanni Hannes “Pussy” Schmidhauser, frequentò per qualche tempo il famoso scrittore americano Henry Miller a Pacific Palisades vicino a Los Angeles, nella casa in cui si era stabilito nel 1963 e dove trascorse la sua vecchiaia.

Henry Miller aveva l’abitudine di invitare ogni sera qualcuno a casa sua, a patto che l’invitato si occupasse della cena e garantisse una piacevole conversazione. La lista degli invitati era lunga e il modus operandi di Miller rievocava gli anni di Parigi quando chiedeva a diversi amici di essere invitato una volta la settimana per pranzo o cena, così da assicurarsi quotidianamente i pasti. Lo stile, nonostante i tanti anni trascorsi e la condizione economica decisamente diversa, non era variato affatto.

Miller in quegli anni era ancora attivissimo e si dedicava furiosamente alla scrittura e ai suoi acquerelli che gli donavano gioia e serenità. Ne produsse a centinaia imitando e riproponendo nello stile una sintesi di Mirò, Chagall, Picasso.

**

Henry Miller (New York, 26 dicembre 1891 – Pacific Palisades, 7 giugno 1980),

Henry Valentine Miller, scrittore, pittore, saggista e reporter di viaggio statunitense, nato a Yorkville, un quartiere di Manhattan (New York), figlio di Heinrich Miller e di Louise Marie Neiting, ambedue immigrati tedeschi.

Henry Miller, e prima di lui lo scrittore Hermann Hesse di cui amava in particolar modo “Siddharta”, alla porta di ingresso aveva fatto apporre questa citazione del mistico orientale Meng Tse: «Quando un uomo ha raggiunto la vecchiaia e ha compiuto la sua missione ha il diritto di guardare in pace alla morte. Non ha più bisogno degli altri, li conosce. Ciò di cui ha bisogno è la pace. Non sta bene andare da lui per tormentarlo con le chiacchiere del mondo e infastidirlo con delle banalità. Si deve varcare la soglia della sua casa comportandosi come se fosse disabitata» (la traduzione dall’inglese della citazione di Meng Tse è tratta dal volume “Viaggio americano” di Fernanda Pivano).

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
Jean Olaniszyn
64 contributi
22 dicembre 2022
77 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
10,740
2,982
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.