Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

I Cantin da Salurin cun i soci da giuedì

12 settembre 2011
Salorino
Rodolfo Bernasconi
Rodolfo Bernasconi

Le cantine di Salorino

Le cantine di Salorino si raggruppano in un'unica zona all'entrata dell'abitato. «Sopra il Paolaccio, gli strati inclinandosi alquanto verso sud, sud-ovest, costituiscono il monte delle Croci d'Occo. Sul pendìo delle antiche sue frane coperte di boschi e vigneti spiccano le cantine di Salorino, da pochi anni surte a rendere più vaga la pendice, e godono vanto di freschezza». Frutto di un progetto omogeneo, sono probabilmente sorte attorno alla metà dell'Ottocento, in concomitan-za con la costruzione della seconda strada «per ruotanti» che sale verso il monte. Allineate anch'esse per livelli, al di sotto e al di sopra delle vie che le attraversano, esse si offrono in fronti compatti con un ritmo pressoché costante e intercalate dalle gradinate di accesso ai vani superiori. Quasi tutte le cantine sono paragonabili nelle loro caratteristiche con il portoncino d'entrata centrale provvisto di finestrella di presa d'aria e sono particolarmente fresche: mantengono 8-9 gradi d'estate e 10-11 d'inverno. Oltre al vino, oggi una cantina conserva e porta a maturazione i formaggini.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
20 ottobre 2018
205 visualizzazioni
1 like
0 commenti
0 dossier
00:09:47
Già 581 documenti associati a Dopo 2000
La rete:
Sponsor:
3,036
1,525
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.