Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
La cascata di Gribbiasca.

La cascata di Gribbiasca.

Rolando Dadò

La cartolina, edizioni W. Borelli di Airolo, ci presenta una panoramica della bella cascata di Gribbiasca tra Chiggiogna e Lavorgo. Sul retro della cartolina è indicato "Cascata di Gribiasca" con una sola "b".

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
  • Claudio Abächerli

    Ovviamente Gribbiasca deriva dal nome dell'Alpe di Gribbio quindi con due "b". Però la cosa non mi sorprende, in quanto se pensiamo in dialetto "Gribi" e "Gribiasca" tendono a essere pronunciati con una sola B . Ma c'è altro: quando negli anni 70 andavo e venivo da Zurigo, mi ricordo come il treno passasse daventi a un ristorante o grotto che portava la scritta "All'eco Gribiasca". Con una sola b! Forse Borelli era andato lì a bersi una birra. Questa cascata -come si vede dalla foto, cade in una pozza intermedia che la proietta all'infuori per parecchie decine di metri. Se ci fosse ancora acqua, in quanto anche qui l'acqua finisce negli impianti idroelettrici. Però in occasione di forti temporali e piene la cascata è assolutamente spettacolare e si getta talmente tanto all'infuori che proprio lì l'autostrada è stata coperta da una galleria di 160 metri per evitare -nei rari casi in cui l'acqua scende copiosa-, una doccia alle autovetture.

Rolando Dadò
148 contributi
2 maggio 2022
18 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
1 commento
0 dossier
La rete:
Sponsor:
8,638
2,515
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.