Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Incontro con il pittore Renzo Ferrari nel 1968

5 giugno 1968
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Girato a Chiasso, questo servizio di Bruno Soldini andò in onda il 5 giugno 1968 nel programma televisivo «Astrolabio» prodotto da Sergio Genni e Mimma Pagnamenta. È un incontro con il pittore ticinese Renzo Ferrari (Cadro, 1939), che illustra la sua mostra personale allestita alla galleria «Mosaico».

Nelle pagine del sito web «L’uovo di Luc», Claudio Guarda è autore di una biografia di Renzo Ferrari. Ne riportiamo degli estratti, invitando alla lettura completa:

«Terminate le scuole dell’obbligo, si trasferisce a Milano dove frequenta il liceo, quindi l’Accademia di Brera; conclusi gli studi, continuerà a vivere e a lavorare nella capitale lombarda. Nel 1962 tiene la sua prima personale alla Galleria delle Ore di Milano dove ottiene riconoscimenti critici; nel 1964 gli viene assegnato il Premio Diomira per il disegno, cui segue il premio Feltrinelli per la pittura nel 1974. A partire dagli anni ’70 il suo percorso espositivo conosce tappe significative in spazi milanesi nonché presenze di rilievo a rassegne collettive italiane di taglio generazionale: al Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma nel 1982 (L’opera dipinta 1960-1980) e nel 1989 (Le strade: 10 pittori a Milano),e alla Permanente di Milano (Il segno della pittura e della scultura, 1983; Geografie oltre l’informale: Milano, Bologna, Roma, 1987). Nel 1990 si tiene la sua prima antologia alla Civica galleria d’arte Villa dei Cedri di Bellinzona, dove nel 1999 viene esposto il Fondo Ferrari conservato presso il museo, che comprende un’ampia selezione di carte e dipinti. L’artista partecipa con regolarità a mostre in musei e gallerie in Italia e in Svizzera. Sue personali vengono presentate, tra l’altro, al Museo Epper di Ascona (1993), al Museo civico di Belle Arti di Lugano (2004), al Centro culturale Svizzero di Milano (2006), alla Pinacoteca comunale Casa Rusca di Locarno (2011-12),allo Spazio Tadini di Milano (2013), al Musée d’art et d’histoire di Neuchâtel e al Museo cantonale d’arte di Lugano (2014-15). Attivo tra Milano e il Ticino, nel 2007 Ferrari si stabilisce definitivamente a Cadro.[…]»

Nota: non è infrequente trovare negli archivi della RSI edizioni del programma televisivo «Astrolabio» che presentano lacune nelle piste audio. Le ragioni possono essere di due tipi: 1) ben conservato il video perché realizzato su pellicola, la pista audio su nastro magnetico ha conosciuto un processo di deterioramento; 2) parte del copione non fu registrata su nastro magnetico bensì letta in diretta. Negli archivi si conservano tuttavia tutti i copioni.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
19 agosto 2020
26 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:07:29
Già 1,336 documenti associati a 1960 - 1969
La rete:
Sponsor:
5,756
1,925
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.