Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

«Plinio Romaneschi: l’uomo volante»

25 gennaio 2015
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Il sogno di Icaro, il sogno di volare affascina da sempre l’uomo, ed è stato così anche per Plinio Romaneschi (1890-1950), originario di Pollegio e cresciuto a Biasca. Figura controversa e leggendaria, questo intrepido paracadutista acrobatico sin da piccolo amava le avventure fuori dal comune. Il suo interesse per il volo cresce con lui, e con i mezzi che ad inizio del secolo scorso la tecnica metteva a disposizione. Soprannominato l’uomo volante per i suoi lanci con il paracadute, era dotato di capacità inventive straordinarie e seppe unire la sua passione all’arte dello spettacolo. Negli anni ‘20 del secolo scorso, in migliaia accorrevano ai suoi spettacoli; celebre la sua performance nel 1938 a Malvaglia, dove per la prima volta sperimentò il volo da una teleferica con delle ali meccaniche. Conosciuto e seguito dalla stampa internazionale, Plinio Romaneschi visse e morì a Parigi e fece a lungo parlare di sé. A Biasca ancora oggi ci sono persone che ricordano con vivo fervore le sue esibizioni.

«Plinio Romaneschi: l’uomo volante» è un documentario di Olmo Cerri andato in onda nel programma televisivo «Storie» il 25 gennaio 2015

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
La rete:
Sponsor:
4,267
1,699
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.