Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Artisti del Ticino: Alberto Salvioni

9 febbraio 1970
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Realizzato tra Rovio e Comologno da Eros Bellinelli, Fabio Bonetti e Manfredo Patocchi, andato in onda il 9 febbraio 1970, questo servizio e fu realizzato per il programma televisivo «Misure» prodotto da Sergio Genni. Si tratta di un incontro con il pittore Alberto Salvioni (1915 - 1987), al lavoro nel suo atelier.

I campi di attività di Alberto Salvioni furono tanti: la pittura, l'affresco, la serigrafia, le vetrate, l'arte tessile, il mosaico, la decorazione artistica di edifici, nonché il disegno. Per le pagine di «SIKART Dizionario sull'arte in Svizzera», la voce dedicata ad Alberto Salvioni è stata scritta da Gastone Mandozzi, il quale ricorda come «nel percorso pittorico di Salvioni, una svolta di particolare rilievo è data dal grande affresco eseguito nel 1966 a Comologno. In esso si possono individuare parte degli elementi topici del suo stile: alcuni, come le giocose figure di giovani, attingono al percorso del decennio precedente; altri presentano soluzioni innovative, come l'assolata piazza semicircolare di lontana ascendenza metafisica, o assolutamente inedite, come l'accentuato interesse per il ritmo grafico degli orti o dei selciati.»

Nato il 12 gennaio 1915 a Ravecchia (Bellinzona) e morto il 4 gennaio 1987 a Rojales (Spagna), «Salvioni studiò pittura all'Accademia di Brera a Milano dal 1935 al 1938. Dal 1961 visse a Rovio, e dal 1971 a Rancate e in Spagna. Dall'inizio degli anni 1940-50 ottenne numerosi incarichi per affreschi religiosi e profani in Ticino, nonché per opere decorative nella scuola d'arti e mestieri a Bellinzona (1952) e al Centro svizzero di Milano (1955). Nel 1953 fu tra i fondatori del Gruppo della Barca, sodalizio di artisti ticinesi», si legge nella voce dedicata ad Alberto Salvioni che Matthias Oberli ha scritto per il Dizionario storico della Svizzera.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
5 novembre 2018
286 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:09:27
Già 751 documenti associati a 1970 - 1979
La rete:
Sponsor:
5,263
1,863
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.