Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Eros Bellinelli e «Il sapore del buono»

20 settembre 1977
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Il 20 settembre 1977 l’allora TSI mandò in onda la prima delle quattordici puntate del programma di Eros Bellinelli intitolato: «Il sapore del buono». Il settimanale «Tele radio 7» ne diede notizia nel numero in edicola il 17 settembre 1977, presentando il programma a pagina 13 con queste parole:

Dopo una lunga incursione nell’arcipelago dei cibi inscatolati e prefabbricati, arcipelago che offre notevoli spunti di comodità, c’è un rallegrante ritorno ai cibi fatti in casa. Nella famiglia, la cucina sta riacquistando il posto che le spetta e che ampiamente merita. Senza arrossire, diciamo che si vive anche per mangiare e che avere cura della preparazione dei pasti è un modo di riguardare la propria salute ed è, inoltre, un modo di appartenere a una cultura, a una civiltà. Il luogo migliore per ottenere questi risultati è indubbiamente la propria casa, la propria famiglia, all’interno della quale anche l’uomo può esplicare -- e, anzi, tende giustamente ad esplicare -- ruoli che tradizionalmente sembrano prioritariamente femminili. È per rinfrancare e stimolare questo ritrovato gusto per i cibi fatti in casa -- fenomeno che appartiene al crescente bisogno di difendere la natura -- che la Televisione ha rea lizzato un ciclo di tredici puntate sulla cucina, intitolato «Il sapore del buono». Il ciclo non va alla ricerca di piatti speciali, di manicaretti, di immagini esoteriche. Il ciclo intende, invece, essere pedagogico. Dunque seguendolo, si possono imparare nozioni fondamentali e nozioni settoriali del mondo della cucina. E si riferisce, assai strettamente, alla cultura gastronomica italiana, senza per questo perdere di vista elementi di base che appartengono al modo di fare e di essere in cucina. L’impronta di cultura italiana -- e perciò nostra -- è data dalla collaborazione fondamentale offerta dalla redazione della rivista mensile «La cucina italiana». È stato così possibile usufruire di una esperienza in continuazione verificata sui fatti, poiché è risaputo che «La cucina italiana» non dà informazioni e indicazioni senza avere precedentemente sperimentato e controllato cose e fatti, idee e suggerimenti. Chi avrà il tempo e la pazienza di seguire l’intero ciclo potrà aggiornare e completare le sue conoscenze e pertanto, acquistare ancora maggiore dimestichezza e abilità nella ricerca e nella realizzazione del «sapore del buono». Sapore che è composto da tante piccole e grandi attenzioni, che vanno dal momento dell’acquisto al momento del «è pronto a tavola!». Ogni puntata verrà ripetuta il lunedì alle ore 18.05.

Ospite di questa prima puntata fu il cuoco brissaghese Angelo Conti Rossini è il piatto scelto fu il «Pollo all’acqua e sapone».

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
18 novembre 2020
11 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:24:10
Già 912 documenti associati a 1970 - 1979
La rete:
Sponsor:
5,856
1,954
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.