Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

«Dente» nel Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana

4 novembre 2017
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua

La collana «Le voci», nata dalla collaborazione fra il Centro e il Percento culturale Migros Ticino, si propone di presentare alcune delle trattazioni più interessanti del Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana. Stampati in formato tascabile, con una grafica vivace e un ricco corredo iconografico, i libretti della collana mantengono il rigore scientifico delle trattazioni originali. L'iniziativa privilegia quelle voci che danno ampio risalto all'aspetto enciclopedico, con un vasto corredo di modi di dire, proverbi, espressioni e annotazioni relativi al patrimonio dialettale e culturale della Svizzera italiana.

Pubblicato dal Centro di dialettologia e di etnografia nel 2017, «Dente» è un estratto dal Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana curato da Johannes Galfetti. Il volume raccoglie numerosissime informazioni su tutto quanto riguarda questo argomento: dalle malattie ai rimedi popolari, dalle pratiche per favorire la dentizione a quelle relative all'igiene orale, un tempo alquanto precaria. Ampio spazio è poi dato a superstizioni, usanze, pratiche varie, oltre che a un'ampia esemplificazione di modi di dire, proverbi, filastrocche, indovinelli, canzoncine. Non mancano poi i significati traslati: i denti dei vari tipi di seghe, i rebbi di forche e forchette, l'ardiglione delle fibbie, varie sporgenze, tacche, rilievi. Il tutto arricchito da un folto corredo illustrativo, che contribuisce a rendere la trattazione più fluida e accattivante.

Questo servizio di Angelica Isola è andato in onda nella trasmissione televisiva «Turné» il 4 novembre 2017 l'intervistato è Johannes Galfetti, collaboratore del Centro di dialettologia e di etnografia. Nell'ambito della sua attività, volta a documentare, studiare e valorizzare la realtà linguistica ed etnografica della Svizzera italiana, il Centro di dialettologia e di etnografia (CDE) ha assunto e abbina in sé i compiti e le funzioni che sono stati propri dei due istituti, il Centro di dialettologia della Svizzera italiana e l'Ufficio dei musei etnografici, che ne hanno preceduto la nascita nel 2002 e che esso ha ereditato dalla loro fusione.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
8 ottobre 2018
194 visualizzazioni
0 likes
0 commenti
1 dossier
00:02:58
Già 583 documenti associati a Dopo 2000

Dossier:

La rete:
Sponsor:
3,140
1,529
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.