Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Video - intervista a Franco Bulani

14 febbraio 2012
Cadro
Atte Museo della Memoria

Intervista di Vito Robbiani e Marianne Quarti -

Franco Bulani, originario di Villa Luganese è nato a Cadro nel 1925; è deceduto nel 2017. Era l'uomo che insegnava agli altri a rischiare per le proprie idee. Ha sempre militato con orgoglio nel Partito Socialista ed è stato sindaco di Cadro durante quasi dieci anni, dal 1964 al 1972. Il suo grande orgoglio era essere il portabandiera al Congresso dei Socialisti che si tiene annualmente sul Monte Ceneri. Il 1° maggio di ogni anno, durante la Festa dei Lavoratori, portava un garofano rosso su ogni tomba del cimitero di Cadro, in omaggio a ogni socialista. Oltre a essere un ottimo giocatore di bocce e un eccellente cercatore di funghi, aveva la passione del gioco delle carte.

Guarda i 4 video dell'intervista cliccando sui titoli blu.

La politica - Franco Bulani racconta le difficoltà di trovare lavoro per un giovane durante gli anni 35 del Novecento che lo porteranno a far parte del Partito Socialista. Verso i trent’anni viene eletto sindaco di Cadro, comune che gestisce con grande passione, buon senso e umanità verso i suoi concittadini, a volte non senza conflitti. A quei tempi le difficoltà finanziarie erano all’ordine del giorno e non mancavano le ostilità fra un partito politico e l’altro. Perfino il giornale socialista “Libera Stampa” non era apprezzato da certe correnti cristiane.

Cadro - Con il passar degli anni la vita sociale migliora grazie anche ai terreni, lavorati con grande fatica e sacrifici dai contadini che vivevano in povertà, e venduti dai figli che li hanno ereditati e con i cui introiti hanno potuto riattare le case vecchie e costruirne delle nuove. C’è inoltre stato il problema della vendita al comune di Paradiso, da parte del Patriziato di Cadro, dell’acqua delle sorgenti. Questo fatto ha portato il comune di Cadro alla carenza di acqua durante i periodi estivi e a escogitare degli espedienti per non rimanere all’asciutto.

Vita sociale - Franco Bulani, spontaneo e piacevole testimone di aneddoti sulla religione, la famiglia, il militare e il contrabbando durante la seconda guerra mondiale.

Il figlio - Simpatico momento in cui Franco Bulani parla al telefono con il figlio Sacha prima che l’intervista si concluda.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
25 maggio 2020
94 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
La rete:
Sponsor:
5,261
1,863
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.