Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
Pgi Pro Grigioni Italiano

Pgi Pro Grigioni Italiano

Membro dal 13 febbraio 2019

La Pro Grigioni Italiano (Pgi) è un’associazione fondata a Coira nel 1918. Il suo scopo è quello di promuovere la lingua italiana nel Cantone dei Grigioni e nella Confederazione, sostenendo anzitutto l’attività culturale nel Grigionitaliano e difendendo gli interessi della minoranza italofona in Svizzera. La Pgi è organizzata su base federativa: conta 11 sezioni sparse su tutto il territorio nazionale. Le sezioni nel Grigionitaliano (Bregaglia, Moesano e Valposchiavo) e a Coira gestiscono un Centro regionale che si avvale di un collaboratore con un incarico di lavoro a tempo parziale.

 

Come previsto dalla Legge cantonale sulle lingue, dal 1° gennaio 2009 l’attività della Pgi è fissata da accordi di prestazione con il Cantone della durata di quattro anni. Gli accordi di prestazione suddividono l’attività della Pgi in tre principali campi di attività: l’animazione culturale, le pubblicazioni e le consulenze, che comprendono tutti gli interventi del Sodalizio in favore della lingua e della cultura italiana indirizzati prevalentemente a istituzioni pubbliche.

 

La Pgi è infine la rappresentante del Grigionitaliano presso il Consiglio d’Europa per le questioni legate alla lingua. Il Sodalizio rappresenta dunque la minoranza grigionitaliana a tutti i livelli istituzionali

46 documenti
0 album 2 dossier 0 dossier seguiti 0 preferiti
Foto
https://www.youtube.com/playlist?list=PLaP0X28m5WObufccEJy0-BdsCWdQBuPt\_
0
0
1
2020
Video
Il progetto nasce dall'idea di raccontare il Grigionitaliano come un luogo fisico attivo,...
0
0
1
25 marzo 2020
Audio
"La memoria? Ormai siamo su un altro pianeta, non si riesce neanche a capire, tra computer...
0
0
1
Audio
"Ho cominciato a fare il guardiacaccia il primo febbraio 1952. Prima mi occupavo del circo...
0
0
1
Audio
"I nostri sassi sono sempre ricercati. Invece i sassi dell'estero vanno a periodi: un peri...
0
3
1
Audio
"I più bei ricordi sono stati i primi anni da maestro, in Giova. Non avevo ancora compiut...
0
0
1
Audio
"Avevo imparato a cucire un po' alle lezioni di attività tessili. In seguito ho imparato a...
0
0
1
Audio
"Da bambini si giocava con la trottola all'asilo, c'e- rano pochi giocattoli e tanti bambi...
0
0
1
Audio
"Ho cominciato a lavorare all'asilo nel 1952. L'asilo era frequentato da una sessantina di...
0
0
1
Audio
"Il gioco delle biglie era l'unico gioco che avevamo. La palìnen le più belle erano di v...
0
0
1
Audio
"Mio padre era pittore, di Soazza. Ci si metteva assieme e si giocava, si cantava, non ave...
0
0
1
Audio
"I miei fratelli lavoravano anche come boscaioli o sugli alpeggi. Ha cominciato già mio p...
0
0
1
Audio
"Sono del 1919 di novembre. Ricordo a scuola che mi mettevano in castigo. Io scendevo dall...
0
0
1
Audio
"Sono nata nel 1919 a Mesocco dove ho sempre vissuto. Sono stata via poco, da bambina anda...
0
0
1

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,200
3,081
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.