Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Atte-Museo della Memoria

Atte-Museo della Memoria

Il Museo della Memoria (MdM) è un progetto ATTE (Associazione Ticinese Terza Età) nato nel 2010 e volto a conservare, su supporto informatico, immagini e documenti relativi alla Svizzera italiana di una volta.
Nato inizialmente come progetto intergenerazionale, in collaborazione con le scuole, si è evoluto in un progetto più ampio, grazie alla collaborazione di enti pubblici o privati e di singole persone disposti a tramandare testimonianze significative sulle trasformazioni nel tempo della realtà della Svizzera italiana.

Per la ricerca e la raccolta di tutti questi materiali, che necessitano di un grande lavoro per essere valorizzati, nel 2016 si è fatto appello ai soci ATTE e, grazie al passaparola, si sono costituiti dei gruppi di volontari distribuiti nelle varie regioni della Svizzera Italiana. Il loro compito è quello di raccogliere materiale storico, fare interviste, acquisire film, classificare articoli e documenti, segnalare avvenimenti da pubblicare nel sito.

Vai al dossier ATTE-Museo della Memoria cliccando sul link sotto.
lanostrastoria.ch/galleries/at...

In pochi anni sono centinaia i contributi creati: video, foto, audio, scritti, recensioni di libri, articoli di giornali e riviste… una quantità tale di documentazione che ha reso obsoleto il sito MdM fino ad ora conosciuto. Di conseguenza si è scelto di ricorrere a un’organizzazione professionale di archiviazione e a un nuovo concetto di pubblicazione sicuro.

Un gruppo di coordinamento è stato quindi incaricato di valutare varie ipotesi di rinnovamento e, alla fine, appoggiato dal Comitato ATTE, ha prevalso la proposta di utilizzare, per l’archiviazione il Data Center Moresi.com e, per la pubblicazione e la divulgazione, la piattaforma della Fondazione del Patrimonio Culturale RSI: lanostraStoria.ch.

Membro dal 13 maggio 2020
Testo
La popolazione svizzera, anche se non coinvolta direttamente dalla guerra, dovette prender...
0
0
1
Testo
All‘inizio della guerra, il tasso di autosufficienza alimentare svizzero era del 52 % circ...
0
1
Testo
Il piano Wahlen fece aumentare il tasso di autosufficienza alimentare svizzero no al 59 %...
0
0
1
Testo
Vita quotidiana di contrabbandieri, guardie di confine e popolazione ticinese. Tra il 194...
0
0
1
Testo
I contrabbandieri erano obbligati a lavorare nelle ore notturne e dovendo percorrere tragi...
0
0
1
Testo
Il “mestiere” del contrabbandiere si diffuse a tal punto che nel 1943 divenne un fenomeno...
0
0
1
Testo
Per mettersi in contatto e trasmettere informazioni importanti La popolazione locale e i...
0
0
1
Testo
Per mettersi in contatto e trasmettere informazioni importanti Il IV circondario del corp...
0
0
1
Testo
Arresti e feriti I contrabbandieri fermati dalla guardie svizzere aumentarono con il pass...
0
0
1
Testo
Repressione del contrabbando Inseguimento coi cani: Verso la mezzanotte una guardia di c...
0
0
1
Testo
UNA DITTA PER MOLTI ANNI FIORE ALL'OCCHIELLO DELLA GASTRONOMIA LUGANESE http://mdm.atte.c...
0
0
1
Video
Intervista di Agnese Ciocco. Riprese e montaggio Aurelio Castagnoli. Dall’inizio del ‘900...
0
0
2
Video
L’archivio fotografico del Comune di Ascona http://mdm.atte.ch/MDM0131-foto-Copertinamost...
1
0
1
La rete:
Sponsor:
7,790
2,300
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.